Osteopatia a Verona

Osteopatia a Domicilio

Nuovo servizio di Osteopata a domicilio rivolto a tutte le persone allettate e quindi impossibilitate a raggiungerci in studio. Tutti i martedì su prenotazione.
PRIMA VISITA: 1 ora e 30 minuti.
VISITA CLASSICA: 45 minuti.

Le zone dove sarà attivo il servizio sono: Parona, Ponte Crencano, Navigatori, Centro Città (no zona ZTL), Val Verde, Borgo Trento, Cittadella, San Zeno, Borgo Nuovo, Saval, Borgo Milano, Stadio, Stazione Porta Nuova.
Il costo del servizio è di euro 60. Il servizio è gestito dal nostro osteopata Tommaso Zanardelli

Osteopatia

Cos'è l’Osteopatia e come funziona?

É una terapia manuale che, pur basandosi sulle scienze fondamentali e le conoscenze mediche tradizionali (anatomia, fisiologia, etc.), utilizza metodi manuali per ricercare le disfunzioni e le alterazioni di mobilità delle varie strutture del corpo. L'osteopatia è una procedura detta “di manipolazione” che si basa sull'assunto che vi siano nel corpo umano delle funzioni che, se correttamente attivate, ne consentano la guarigione in via autonoma, per cui la salute dell'uomo è da considerarsi come la risultante dell'equilibrio tra corpo, spirito e mente. Ad inventare questa modalità terapeutica fu un chirurgo americano, il Dottor Still.

Un altro dei principi sostenuti dal Dott. Still è che ogni componente del corpo umano ricopra una funzionalità molto precisa per cui l'invalidità della stessa generi nel paziente la variazione dell'equilibrio. Still arriva a definire questa variazione come disfunzione somatica.

Il corpo umano, di fronte a una disfunzione tenderà automaticamente a compensare la situazione adattandosi diversamente per la ricerca dell'equilibrio perso e generando un nuovo equilibrio che risulterà però degradato rispetto al precedente.

Lo scopo del trattamento osteopatico è quello di alleviare il dolore e consentire al paziente di tornare alle proprie attività quotidiane. Il trattamento avviene tramite varie tecniche manuali atte ad alleviare il dolore, le tensioni e la rigidità presenti nelle strutture corporee.

Indicazioni terapeutiche

Non vi è un’età giusta per rivolgersi a un osteopata, che si sia giovani o anziani poco importa; l'osteopata può curare qualsiasi individuo, incluse donne in stato di gravidanza. L'area del corpo umano sulla quale agisce maggiormente un’osteopata è sicuramente quella della zona muscolo scheletrica dell'individuo; le persone si rivolgono più spesso a un’osteopata per curare dolori alle articolazioni, che siano vertebrali o lombari, dolori cervicali, dolori da postura o da trauma, ernia, artriti nelle loro varie forme, reumatoidi e non, lordosi in forme lievi o gravi e problematiche posturali. Insomma, tutto quel che consegue a creare squilibrio nel corpo umano, può essere riequilibrato con un’adeguata azione osteopatica.

La zona muscolo scheletrica dell'individuo è comunque solo l'inizio, poiché l'osteopatia agisce anche sul tratto digestivo mediante terapie specifiche. I problemi del tratto digestivo trattabili con la manipolazione sono le ernie iatali, le stipsi, le coliti e addirittura le acidità gastriche. L'osteopatia opera anche in ambito genitale o urinario, viene impiegata contro il dolore mestruale, la cura dell'amenorrea e per far fronte alla sindrome post-parto.

Anche la cefalea, i disturbi del sonno, la nevralgia e i problemi di circolazione venosa e linfatica agli arti sono trattabili dall’osteopata. Altre aree di intervento sono problemi di rinite, vertigine, sinusiti e otiti. L’efficacia dell'osteopatia è verificata anche in fenomeni di ansia e stress. Somatizzare significa soffrire psichicamente e avvertire di conseguenza sintomi fisici. A volte, i sintomi fisici sembrano addirittura essere di competenza medico-chirurgica. Molti di questi sintomi tuttavia non hanno base organica, per cui risulta impossibile effettuare una diagnosi documentabile con apparecchi medico strumentali.

Secondo l'osteopata, il meccanismo della somatizzazione consente al cervello di sgravarsi dal peso della sofferenza, caricando i propri organi del dolore subito e creando così dei sintomi fisici. Il dolore psichico non andrebbe pertanto mai sottovalutato. La cura dell'osteopata sull'ansia e sullo stress consente di riequilibrare le energie vitali del corpo e la sua capacità di autoguarigione, permettendo di ritrovare la salute e l'energia perduta.

La guarigione tramite trattamento osteopatico non è garantita al 100% ma si registrano molti successi soprattutto nel trattamento di dolori alla schiena, in ambito pediatrico e ostetrico. Viene sicuramente identificata come pratica innovativa ed efficace in caso di difficoltà di tipo fisico-meccanico nelle varie strutture muscolo-scheletriche o negli organi.

Indicazioni terapeutiche

  • dolore a livello della colonna vertebrale: torcicollo, cervicalgia, dorsalgia, lombalgia, sacralgia e pubalgia
  • dolori articolari ad anca, ginocchio, caviglia, spalla, gomito, polso, nonché disfunzioni dell'articolazione temporomandibolare
  • dolore nevralgico: cervico-brachialgia, sciatalgia, cruralgia
  • esiti di colpi di frusta e traumi diretti
  • disfunzioni digestive (come ernia iatale e reflusso gastroesofageo, stipsi e colon irritabile)
  • disfunzioni urogenitali (quali cisititi ricorrenti, prolasso uterino, prostatite)
  • cefalee
Esistono controindicazioni al trattamento Osteopatico?

Il campo d'azione dell'Osteopatia è quello della medicina funzionale, e pertanto esclude tutte le urgenze mediche e le gravi lesioni anatomiche, che necessitano degli strumenti propri della medicina e chirurgia.

Marco Recchia

Osteopata


Tommaso Zanardelli

Osteopata a Domicilio


Caterina Barba

Osteopatia Pediatrica