Servizio dedicato alle Patologie del Piede

Cosa è la podologia

La podologia è la scienza che si occupa dello studio delle deformità e delle alterazioni del piede. La sua funzione principale è diagnosticare, prevenire e curare lesioni, deformità e disfunzioni del piede attraverso diverse tecniche. La podologia offre un servizio complementare sia nell'aspetto ortopedico, sia nella soluzione di problemi plantari o delle unghie, acquisiti o derivati da traumi.

La figura del podologo

Ancora oggi esiste l'errata convinzione che il podologo sia un professionista la cui funzione è limitata all'eliminazione dei calli e al taglio delle unghie. Questo porta molti podologi ad assumersi un compito pedagogico nel quale cercano di far capire al paziente che le conoscenze, le competenze e le responsabilità di un podologo vanno ben oltre la credenza popolare. Il ruolo del podologo è, infatti, molto più complesso. Molte volte è proprio il podologo il primo operatore sanitario a rilevare i sintomi di problemi più gravi di salute, come le malattie cardiovascolari, l'artrite o il diabete, perché il piede è strettamente correlato al resto del corpo e quindi risente spesso di malattie a livello sistemico.

Il podologo è uno specialista del piede e può coprire diversi rami all'interno della Podologia. In generale, egli si occupa di:

  • esaminare clinicamente il piede, la sua struttura, la sua funzionalità e trattare le lesioni che colpiscono i piedi e le unghie
  • trattare i calli, le ulcere che colpiscono il piede, le verruche e molte malattie che colpiscono le unghie
  • creare dispositivi per la correzione delle deformità delle unghie e delle dita, e dispositivi in silicone per alleviare il dolore in presenza di condizioni come l’alluce valgo
  • educare e fare prevenzione a livello sanitario, soprattutto verso soggetti che soffrono di determinate patologie o potrebbero soffrirne in futuro

Il podologo, inoltre, esegue un'analisi globale del corpo e della sua mobilità e in particolare la mobilità del piede, valutando, ad esempio, il tipo di impronta. Con questo studio egli è in grado di correggere gli errori nel camminare, migliorando di conseguenza la postura ed evitando così possibili lesioni future. In questo caso, egli agisce anche in unione con il pediatra e si occupa della salute del bambino.

Nelle sue funzioni, il podologo opera anche con altre figure, tra le quali l'ortopedico e il chirurgo.

Nel dettaglio, perché rivolgersi al podologo?

Come abbiamo detto sopra, i podologi trattano i problemi più comuni del piede, tra le quali i problemi alla pelle del piede, i disturbi alle unghie, le infezioni del piede, anche quelle più gravi.

Il podologo è una figura molto utile anche per coloro che soffrono di diabete. Per chi soffre di questa patologia sarebbe consigliata una visita annua utile a prevenire o individuare possibili problematiche ai piedi che potrebbero insorgere, come un flusso sanguigno ridotto e danneggiamento dei nervi. Il podologo tratta anche i disturbi ai piedi delle persone anziane, come problematiche dei tessuti molli e artrite.